giovedì 19 novembre 2015

The Color Run

Quest'anno ho deciso che era ora di fare esperienze che ancora non avevamo fatto nei due anni e mezzo a Perth. Quelle cose che "almeno una volta nella vita bisogna farle".
E così mi sono tirata dietro un reticente MacGyver alla Color Run.
Cos'è? Un percorso di 5km durante i quali ti vengono sparati coloranti alimentari sotto forma di polvere. Esatto. E per farti sporcare di viola, giallo, argento e un altro paio di colori che non ricordo paghi, osta se paghi.
Gente assonnata di domenica mattina
Biglietto prenotato mesi prima, racimolato gente per creare un team  (chiamato poi "Team Stica__i" da MacGyver. Peccato non ci fosse scritto il nome sul numero di partecipazione, accidenti!), scarpe da ginnastica comprate, ritirato lo starter kit contenente la maglietta, un'indispensabile fascia per capelli (soprattutto per MacGyver!) e un paio di tautaggi glitterosi, vestiti il più ridicolo possibile (sigh, tutte le mie parrucche e gonne a tutù sono rimaste in Italia) una poco soleggiata domenica  mattina ci siamo appropinquati a Langley Park in centro assieme alle altre 22.999 persone che si erano iscritte alla corsa.
Il prima
Sarà che mancava il chatterbox del gruppo (malato), che era mattina presto ed eravamo tutti ancora assonnati, che MacGyver è reticente a stare in mezzo alla folla, che l'intrattenimento era rivolto a fan sfegatati della disco dance e della zumba (e io non lo sono), che non credo parteciperò anche anno prossimo!

Fila per circa 1h prima di riuscire a partire, esagitati volontari che per intrattenere i corridori tra le enormi distanze tra un colore e l'altro "lanciavano" "hi five" a destra e a manca, la pipì trattenuta per almeno 3km (ma non hanno pensato di mettere almeno un bagno ogni km?!), stazioni del colore dove se volevi colorarti non ti restava che rotolarti per terra visto la proporzione volontari/partecipanti, una bella respirata di alluminio in polvere, unico ingrediente della colorazione "argento" (i volontari avevano le mascherine, ma noi poveri partecipanti no!)...questa è stata la nostra domenica da non ripetere.
Fortuna che il VIOLA, mio colore preferito e della mia squadra di footy (GO DOCKERS!), era l'ultimo colore ad essere lanciato e sono tornata a casa tutta fiera interamente coperta di viola. :)

Il dopo


2 commenti:

  1. Ciao, ti ho trovata "collega" di Perth! Spero che blogspot non mi blocchi il commento ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Commento arrivato ;) E risposta alla mail

      Elimina